Rete Sanitaria
Domotica
Badanti e Economia Domestica - Opera Prima

Limiti economici delle cure a domicilio
AgeCare SuisseLatine
La salute nel Canton Ticino - studio OBSAN


Rete Sanitaria
Nata nel 1999 nel contesto del cantiere di riforma della pubblica amministrazione cantonale ("Amministrazione 2000") con l'obiettivo di migliorare l'efficienza del sistema sanitario attraverso il miglioramento della cooperazione e del coordinamento degli attori, "Rete Sanitaria" si è trasformata nel corso degli ultimi anni da progetto a processo: parliamo oggi pertanto di "iniziativa Rete sanitaria".
Dopo un'iniziale fase di studio, è stata scelta una strategia concepita attorno al concetto di sanità elettronica e articolata su tre fasi, pensate per avviare e accompagnare adeguatamente un processo di riforma verso un sistema sanitario moderno, che sappia trarre il massimo beneficio dalle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT). Un sistema basato sulla condivisione delle informazioni, sulla collaborazione tra i suoi attori e sul miglioramento della qualità dei servizi offerti.
Volete saperne di più? Visitate il sito.

Domotica
SCuDo ha l’opportunità di partecipare al progetto, gestito dalla SUPSI, che mira a sviluppare della “Tecnologia sanitaria applicata”. Gli obiettivi sono due. 
Obiettivi socio-sanitari: aiutare le persone anziane e/o diversamente abili a mantenere e/o raggiungere il più elevato grado di autonomia; aumentare la sicurezza, evitando e/o aiutando le persone anziane e/o diversamente abili ad eseguire manipolazioni (della vita quotidiana) potenzialmente pericolose; contenere la necessità del ricorso agli interventi degli operatori sanitari ed assistenziali alle persone; riabilitare nel più breve tempo possibile persone infortunate/malate riportandole al loro grado di autonomia pre-infortunio/pre-malattia; stimolare le persone anziane e/o diversamente abili ad effettuare ancora attività di vita quotidiana; garantire le funzionalità vitali della casa anche in assenza di alimentazione elettrica/energia.
Obiettivi tecnologici: design di una piattaforma di comunicazione wireless e powerline aperta e disponibile a tutti coloro che intendono sviluppare prodotti;  design di apparecchiature di monitoraggio con un impatto invasivo ridotto; design di apparecchiature per l’acquisizione di parametri fisiologici che abbiano un’accettazione molto elevata da parte dell’utente; contenimento dei costi dell’infrastruttura offerta; apertura verso altre tecnologie.

Badanti e Economia Domestica - Associazione Opera Prima
Nel 2011, a seguito di due progetti pilota iniziati nel 2010 ed elaborati in collaborazione con diversi uffici dell’Amministrazione cantonale, Scudo e gli altri i SACD che operano in Ticino, hanno iniziato una collaborazione con l’Associazione Opera Prima (www.operaprima.ch), associazione che si occupa di collocamento badanti , di fornitura di prestazioni di economia domestica, di organizzazione di corsi di formazione e integrazione. scaricare il flyer Opera Prima

 Limiti economici delle cure a domicilio
L'ASSACD (l'Associazione svizzera per l'assistenza e la cura a domicilio) ha commissionato uno studio mirato ad individuare il limite economico delle prestazioni ambulatoriali per rapporto a un collocamento in una struttura stazionaria. Grenzen von Spitex aus ökonomischer Perspektive

AgeCare SuisseLatine
Questa ricerca, sussidiata dall'ASSACD (l'Associazione svizzera per l'assistenza e la cura a domicilio è una collaborazione dell’Istituto di psicologia dell’università di Berna e dell’Istituto di sociologia dell’università di Zurigo. Obiettivo è avere una migliore comprensione dei problemi e bisogni, ma anche delle risorse dei collaboratori Spitex così come delle persone che prestano assistenza, soprattutto dei famigliari. Pflegende Angehörige von älteren Menschen in der Suisse Latine
AgeCare-SuisseLatine - executive summary

La salute nel Canton Ticino - studio OBSAN
Analisi dei dati dell'Indagine suizzera sulla salute 2007